Gentile utente Utilizziamo i cookie, compresi quelli di terze parti, per migliorare continuamente i nostri servizi, e garantirti una elevata qualità durante la navigazione. Per maggiori informazioni o per negare il consenso, leggi l’Informativa. Proseguendo nella navigazione, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie - INFORMATIVA - HO CAPITO

FERTILIZZANTI SELEZIONATI PER LA FIORITURA DELLE ORCHIDEE

Nel giardinaggio indoor come in quello outdoor un ruolo importante lo svolgono le coltivazioni delle orchidee che hanno una varietà di infiorescenze molto apprezzate dalle persone e piuttosto care se vengono acquistate dal fioraio.

CHE TIPO DI FERTILIZZANTI UTILIZZARE 

NPK è la sigla che abbiamo più volte incontrato in queste pagine ed è l'acronimo di: azoto (N), fosforo (P) e potassio (K). Ogni lettera della sigla viene collegata ad un valore numerico (da 1 a 100) che definisce la percentuale di quel sale minerale presente nel fertilizzante. Facciamo un esempio: NPK 20-15-12 significa 20% di azoto, 15% di fosforo, 12% di potassio. Praticamente ogni fertilizzante del catalogo di idroponica di PuntoG presenta anche tracce di altri microelementi come Boro, Manganese, Ferro, ecc. Ora possiamo chiederci quali sono le percentuali che favoriranno la fase di fioritura per la nostra orchidea.

IL CONCIME GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO 

Se il nostro intento è preparare la pianta per la fioritura, ci converrà scegliere un fertilizzante dove siano presenti alte percentuali di fosforo (favorisce lo sviluppo delle corolle) e, in misura minore, il potassio che irrobustisce i tessuti della pianta.  L’azoto infatti va’ a favore della creazione di foglie quindi in questo periodo non deve essere troppo concentrato. Insomma cerchiamo un concime idrosolubile del tipo NPK 10-30-20, dove il fosforo è “potenziato”, da utilizzare fino alla nascita degli steli da fiore. Per il resto dell’anno l’ideale è utilizzare un concime bilanciato (es. NPK 20-20-20 o 18-18-18) e, alla ripresa vegetativa, un fertilizzante ad alto titolo di azoto (es. NPK 30-10-10). In commercio non è facile trovare i titoli consigliati, la maggior parte – anche quelli specifici per orchidee – hanno numeri tendenzialmente più bassi.  PuntoG allora ti suggerisce di usare, in alternativa, un concime bilanciato, ovvero con le tre titolazioni (concentrazioni) uguali e lo potrai fare tutto l’anno con dosi dimezzate.

Scegliere il fertilizzante giusto potrebbe apparire complicato.  PuntoG offre dei prodotti di rinomata qualità che si sono affermati negli anni sui mercati internazionali, ecco le marche che trattiamo: Growth Technology e General Hydroponics.

CONTATTA PUNTOG PER SUPPORTO E CONSULENZA

Per una scelta oculata del mix di fertilizzanti ottimizzati per le tue coltivazioni non esitare a prendere contatto con lo staff del grow shop PuntoG. Chiama per supporto il 345 889 3933 oppure scrivi a assistenza@puntog-shop.com

Mostra come Griglia Lista

4 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina
Mostra come Griglia Lista

4 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina