Gentile utente Utilizziamo i cookie, compresi quelli di terze parti, per migliorare continuamente i nostri servizi, e garantirti una elevata qualità durante la navigazione. Per maggiori informazioni o per negare il consenso, leggi l’Informativa. Proseguendo nella navigazione, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie - INFORMATIVA - HO CAPITO

I MIGLIORI FERTILIZZANTI PER COLTIVAZIONE IN FIBRA DI COCCO

La fibra di cocco, chiamata anche "coir dust", è comparsa recentemente in orticoltura e in floricoltura e per la coltivazione fuori suolo. Ha un certo successo nell'idroponica. Il materiale può essere utilizzato in purezza o in miscela e rappresenta un'alternativa alla torba, grazie alle sue caratteristiche.  La palma da cocco (Cocos nucifera L.) da cui si ricava, è una coltura molto diffusa nelle regioni tropicali e da essa viene ricavata tanto la polvere di fibra di cocco quanto la sua forma a mattonelle.  Una mattonella che una volta in acqua non si espande o si espande in misura limitata indica con tutta probabilità una compressione eccessiva, al contrario se il materiale incrementa il proprio volume piuttosto in fretta e si gonfia sarà indice di inadeguata compressione. Sotto vari aspetti la Fibra di cocco come substrato si presenta migliore della torba.  

Il pH (in acqua), compreso in generale tra 5,5 e 7,0 è comunque superiore a quello della torba ed è ottimale per la maggior parte delle colture neutrofile, senza la necessità di ricorrere a correttivi (CaCO3). La capacità di scambio cationico assume valori compresi tra 30 e 100 meq/100g (valori riconducibili a una torba bruna) e garantisce al materiale un elevato potere tampone.

FIBRA DI COCCO SUBSTRATO DA GIARDINAGGIO E FLORICOLTURA DA TRATTARE CON OPPORTUNI FERTILIZZANTI

La fibra di cocco è uno dei substrati più pratici ed efficienti sui quali coltivare: è leggera, ben areata e ossigenata, ha un ottimo drenaggio, il pH stabile, trattiene l'umidità, ed è una materia prima ecologica e riciclabile.

E' priva di valori nutrizionali, per cui è indispensabile irrigare sin dall'inizio con fertilizzanti specifici per cocco da abbinare ad un concentrato di enzimi per contrastare la decomposizione del materiale organico, stimolare la vita del suolo, aumentare l'assimilazione di elementi nutritivi, e consentire di riutilizzare la fibra. 

I fertilizzanti per irrigare la fibra di cocco (in polvere panetti o lastre) hanno un elevato valore nutritivo poiché la fibra di cocco, a differenza del terriccio, è priva di sostanze assimilabili dalla pianta.

Di seguito, alcuni vantaggi nell'utilizzo della fibra di cocco e nell'irrigazione con prodotti specifici cocco A+B:

  • Prodotto naturale, organico e riciclabile
  • Valore Ec (conducibilità elettrica) basso (0.4 circa)
  • Valore pH stabile intorno a 5.8
  • Ottima areazione, drenaggio e leggerezza

Per una scelta oculata del mix di fertilizzanti e concimi e formule di alimentazione ottimizzate per le tue coltivazioni non esitare a prendere contatto con lo staff del grow shop PuntoG. Chiama per supporto il 345 889 3933 oppure scrivi a assistenza@puntog-shop.com

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 28

Pagina
Imposta la direzione decrescente
per pagina
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 28

Pagina
Imposta la direzione decrescente
per pagina