Gentile utente Utilizziamo i cookie, compresi quelli di terze parti, per migliorare continuamente i nostri servizi, e garantirti una elevata qualità durante la navigazione. Per maggiori informazioni o per negare il consenso, leggi l’Informativa. Proseguendo nella navigazione, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie - INFORMATIVA - HO CAPITO

STIMOLATORI E FORZATORI DI FIORITURA PER ORTICULTURA E GIARDINAGGIO

Lo stimolatore – forzatore di fioritura è sempre consigliato da integrare al fianco di un fertilizzante base per fioritura. L’utilizzo di questi prodotti produce fioriture più corpose, abbondanti ed accelerate e danno un visibile aumento del raccolto finale. Un booster di fioritura non è altro che un composto a base di fosforo e potassio che va ad arricchire i nutrimenti necessari per sostenere la fase di fioritura ed aumentare lo sviluppo di frutti e fiori. Esistono numerosi prodotti per stimolare la fioritura: ecco le marche principali che PuntoG consiglia e commercializza:  Atami, BioBizz, Canna, Hesi, General Hydroponics, Advanced Hydroponics Of Holland e Plagron. 

FERTILIZZANTI | BOOSTER FASE FINALE DELLA FIORITURA: E LORO USO

E’ bene fare attenzione a come si alternano questi prodotti tra di loro, in quanto specificatamente studiati per svolgere specifici compiti non vanno sottovalutati i rischi di una possibile alternanza poco avveduta. Non è materia da principianti!

Oltre ai numerosi preparati per sollecitare la pianta alla fase di fioritura è possibile impiegare altri composti per migliorare ancora il raccolto finale. Possiamo considerare questi prodotti come additivi di fine fioritura, da utilizzare nell’ultimo periodo della fioritura.

Il Bloombastic dell'Atami ed il Green Sensation della Plagron, sono tra gli additivi più conosciuti ed utilizzati dai coltivatori. Essi hanno lo scopo di ingrandire frutti o fiori ed intensificarne il sapore, per dare quel tocco in più alla coltivazione.

C’è un motivo specifico per il quale vengono impiegati nell’ultimo periodo di fioritura: portano alla morte la pianta. Bisogna evitare assolutamente l’utilizzo di tali prodotti su piante annuali o su tutte quelle che si vorrebbe riportare alla fase vegetativa dopo una fase di fioritura.  Bisogna poi tenere a mente che se si impiegano questi booster di fine fioritura, bisogna eseguire un risciacquo finale prima del raccolto. 

Per ottimizzare la raccolta della tua attività di giardinaggio la scelta bilanciata dei nutrienti e dei booster è fondamentale al successo. Contatta PuntoG se hai dei dubbi, se desideri consulenza, se vuoi valutare un kit con mix di fertilizzanti. chiama il nostro help desk tecnico al numero 345 889 3933 oppure scrivi a assistenza@puntog-shop.com

Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.